Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione C > San Censurio di Auxerre Condividi su Facebook Twitter

San Censurio di Auxerre Vescovo

10 giugno

V sec.

Nono vescovo di Auxerre, Censurio presenziò alla dedicazione della chiesa fatta costruire a Lione da Paziente in onore di san Germano, suo predecessore.
Nel 475 Sidonio Apollinare indirizzò una lettera a Censurio, che, dopo oltre trent'anni di episcopato, morì verso il 500. Sepolto in San Germano di Auxerre, il suo corpo fu poi trasferito nella cripta accanto ad altri vescovi.

Martirologio Romano: Ad Auxerre nella Gallia lugdunense, in Francia, san Censurio, vescovo.


San Censurio o Censorio è stato un vescovo di Auxerre vissuto nel V secolo.
Nella lista dei vescovi, del “Liber episcopalis” in cui sono state annotate delle brevi note biografiche e i dati cronologici, figura al nono posto dopo San Fraterno e prima di Sant’Orso.
Poche sono le testimonianze su questo presule.
Si ritiene che fosse il proprietario del castello di Censoir, o “castrum censurii”, nell'attuale comune di Chatel-Censoir, che donerà al capitolo di Auxerre.
Nel 475 Sidonio Apollinare, vescovo di Clermont indirizzò una lettera a Censurio, dove gli raccomandava un diacono che si era rifugiato ad Auxerre per fuggire dai Goti.
San Censurio, era in contatto con San Paziente di Lione tanto che presenziò alla dedicazione della chiesa che quest’ultimo aveva fatto costruire  in onore di san Germano, suo predecessore.
A San Paziente chiede di avere la vita di San Germano scritta da Costanzo, un prete della chiesa di Lione. Questo testo, che è dei migliori del suo secolo, non sarà pubblicato per l’umiltà di Constanzo, nonostante l’insistenza di San Censurio.
Dopo oltre trent'anni di episcopato, San Censurio morì, secondo alcuni verso il 500, secondo altri nel 502.
Il 10 giugno San Censurio è stato sepolto in San Germano di Auxerre, e successivamente il suo corpo verrà trasferito nella cripta accanto ad altri vescovi.
La sua memoria è celebrata nel Martirologio Geronimiano, in quello Romano e nel Breviario di Auxerre dei secc. XIV o XV, nel giorno 10 giugno.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2019-02-05

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati